Latest Posts

INFORMAZIONI SU GEMELLAGGIO E STAFFETTA “SUR LES TRACES DE LEONARDO DA VINCI”

INFORMAZIONI SU GEMELLAGGIO E STAFFETTA “SUR LES TRACES DE LEONARDO DA VINCI”

Abbiamo preso atto della risposta (vedremo in consiglio cosa ci potranno dire di più) alla nostra interrogazione del 17.07.19 prot. n.11076 con particolare riferimento alla staffetta Sur les traces de Leonardo da Vinci.
Leggiamo che ” l’amministrazione comunale intende rifondare il Comitato di Gemellaggio che assumerà un ruolo preminente nelle politiche che afferiscono agli scambi culturali, sportivi e tradizionali con i Comuni gemelli ecc.” e su questo, ma solo su questo, siamo d’accordo anzi, se richiesta, possiamo offrire la nostra  collaborazione ed esperienza perché il gemellaggio e le tematiche europee devono essere patrimonio di tutta la cittadinanza e quindi dell’intero Consiglio Comunale.
Non comprendiamo l’invito ad evitare gestioni personalistiche visto che, da sempre, c’è stato un assessorato specifico e un presidente dello stesso Comitato concordato fra l’assessore e il sindaco. Il problema si pone nel ruolo che il comune intende avere nella programmazione e nella realizzazione degli eventi  perché un comune, non solo il nostro, PUO’ non DEVE realizzare gemellaggi e iniziative di carattere europeo la scelta quindi è prettamente politica.
Il resto della risposta alla nostra interrogazione non fa che confermare quanto da noi denunciato inoltre ripetiamo che le minoranze non sono state informate ne tanto meno invitate, non abbiamo avuto visione di manifesti o volantini, non abbiamo percepito nella cittadinanza l’entusiasmo per l’evento.
I ringraziamenti da parte di istituzioni sappiamo benissimo che fanno parte del rituale dovuto e la “grande esposizione mediatica” l’abbiamo vista sui giornali  ma non ha rappresentato  che una sola faccia della medaglia perché il corredo fotografico disponibile dimostra quanto da noi dichiarato.
Ripetiamo che per porre nella giusta luce l’importanza dell’evento doveva, a nostro avvivo, essere convocato un consiglio comunale aperto e, sulla piazza la presenza attiva di cittadini e associazioni. Inoltre,  visto che c’era stato un invito e un anno di tempo per prepararla, è mancata la nostra partecipazione alla  staffetta e anche la delegazione per la Festa dell’Europa ad Amilly doveva essere più numerosa. Ma c’è stato un invito a partecipare?
Nel caso specifico della nostra interrogazione non basta invitare, è necessario sollecitare e verificare altrimenti si cade nella mediocrità e Calcinaia non lo merita. Secondo l’importanza che si da alle cose dieci persone possono essere considerate molte oppure cinquanta considerate poche.

Una piccola citazione, su una torre medioevale di Cascina ( Viale C. Comaschi, di fronte alla farmacia comunale ) c’è, ben visibile, questa scritta: SE NON ALZI GLI OCCHI PENSERAI DI ESSERE NEL PUNTO PIU’ ALTO.

RICHIESTA DI CHIARIMENTI SULLA PRESENZA UNGULATI COLLINA DI MONTECCHIO

RICHIESTA DI CHIARIMENTI SULLA PRESENZA UNGULATI COLLINA DI MONTECCHIO

La risposta data davanti al consiglio comunale ed i cittadini non risponde alle nostre richieste ed alle aspettative dei cittadini.

Oltretutto si rimanda al’iniziativa del singolo cittadino la risoluzione del problema verso gli enti sovraordinati, dimostrando scarsa conoscenza, preparazione e volontà politica nel risolvere il fenomeno.

Si rimane sconcertati dalla mancanza di sensibilità ambientale verso il problema del dilavamento dei terreni con pericolo frane e smottamenti.

SEGUONO L’INTERROGAZIONE E LA RISPOSTA DEL COMUNE

INTERROGAZIONE SU ATTRAVERSAMENTI PEDONALI

INTERROGAZIONE SU ATTRAVERSAMENTI PEDONALI

La risposta data davanti al consiglio comunale ed ai cittadini non è soddisfacente e non chiarisce il problema. Ci auguriamo che i pochi impegni presi non vengano disattesi nei prossimi mesi.

Dare risposte alla sicurezza stradale e attivarsi per soluzioni per abbattimento delle barriere architettoniche dovrebbe essere una priorità.

SEGUONO L’INTERROGAZIONE E LA RISPOSTA DEL COMUNE

PRIMO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30/07/2019

PRIMO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30/07/2019

Primo consiglio comunale del 30/07/2019.

Premesso che la considerazione della democrazia risulta alquanto carente non avendo il sindaco costituito le commissioni consiliari permanenti che servono alla minoranza per approfondire gli atti del consiglio. Le commissioni sono un atto necessario di democrazia  per garantire alla minoranza la possibilità di conoscere e di discutere l’ordine del giorno.

Considerato che dall’insediamento del consiglio c’è stato tutto il tempo per istituire dette commissioni, la non costituzione lede i principi basilari della democrazia.

Detto questo come dichiarato in campagna elettorale dalla maggioranza (come si vede dall’immagine): CHI MENO INQUINA, MENO PAGA.

Risultato primo atto del consiglio comunale, punto n. 2 ordine del giorno:

AUMENTO DELLA TARI

queste sono le risposte che il Sindaco da ai suoi cittadini.

https://unitipercalcinaia.it/programma/

VIABILITA’ DI PROGETTO DA VIA DELLA BOTTE A VIA MAREMMANA

VIABILITA’ DI PROGETTO DA VIA DELLA BOTTE A VIA MAREMMANA

Seconda interrogazione da parte nostra al Comune per chiarimenti sulla viabilità di progetto dalla rotonda via della botte e via maremmana passando da Via delle Case Bianche.

In merito alla risposta notiamo ancora una volta un atteggiamento di superficialità e di profonda incertezza negli atteggiamenti politici.

Crediamo che serva più forza e determinazione nel porre agli enti sovraordinati di tenere in maggiore considerazione il nostro comune. Riteniamo infatti necessario e utile un coinvolgimento dell’intero consiglio comunale sulla questione invitando in questo caso la regione Toscana a partecipare ad una discussione che individui risorse e tempistiche per dare risposte certe al problema.

Occorre evidenziare che l’unica arteria diretta di collegamento tra Cascina e Pontedera è la Tosco-Romagnola con evidenti criticità legate all’attraversamento dell’abitato di Fornacette e alla vetusta struttura del ponte sul canale emissario.

Ci pare che di fronte alle questioni infrastrutturali l’amministrazione di Calcinaia abbia ancora da compiere un discreto livello di maturazione.

Segue la copia della domanda e della risposta da parte del Comune.

INTERROGAZIONE E RISPOSTA DA PARTE DEL COMUNE:

“NUOVO TRACCIATO STRADA REGIONALE SARZANESE VALDERA” , PRIMO ATTO POLITICO DELLA LISTA

“NUOVO TRACCIATO STRADA REGIONALE SARZANESE VALDERA” , PRIMO ATTO POLITICO DELLA LISTA

PRIMO ATTO POLITICO DELLA LISTA : “NUOVO TRACCIATO STRADA REGIONALE SARZANESE VALDERA”.

Interrogazione e risposta del sindaco Alderigi.

Di fronte alla richiesta di quale atteggiamento il sindaco intenda avere verso la realizzazione dell’opera che risolverebbe molti problemi di viabilità in loc. Sardina, non viene data nessuna risposta ed indicazione.

L’assenza di una posizione politica e l’atteggiamento superficiale verso un’infrastruttura fondamentale per il territorio ci conferma l’inadeguatezza del ruolo.

Di seguito sono riportati i documenti riferiti all’articolo :

INTERROGAZIONE E RISPOSTA