Latest Posts

CHIARIMENTI SCUOLE FORNACETTE

Preso atto che le opere di completamento dei lavori alla scuola media di Fornacette sono in notevole ritardo, con ovvi disagi per gli studenti, come da noi segnalato, Lunedi saremo presenti all’apertura della scuola come da invito dell’assessore ai lavori pubblici per verificare le soluzioni adottate per il corretto svolgimento delle lezioni.

Per la scuola primaria a Fornacette preparate gli ombrelli perchè fino al completamento del palazzetto dello sport non ci sarà una tettoia per riparare gli alunni all’ingresso delle lezioni.

Come da nostra segnalazione, con impegno preso Lunedi in consiglio dall’amministrazione, l’area retrostante la scuola primaria, non interessata dal progetto Agritech sarà a breve sistemata.

Sui progetti di continuità la competenza è rimandata alla direzione scolastica.

RIPRENDE L’AZIONE POLITICA DELLA LISTA “CON CALCINAIA E FORNACETTE”, PICCHI: «L’AMMINISTRAZIONE VA A RILENTO, LE PROMESSE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE SONO ANCORA SU CARTA»

RIPRENDE L’AZIONE POLITICA DELLA LISTA “CON CALCINAIA E FORNACETTE”, PICCHI: «L’AMMINISTRAZIONE VA A RILENTO, LE PROMESSE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE SONO ANCORA SU CARTA»

Calcinaia, 10 settembre 2019 – L’azione politica della lista civica “Con Calcinaia e Fornacette” riprende e già dal Consiglio Comunale di lunedì pomeriggio scorso i due consiglieri Valter Picchi, capogruppo, ed Emanuele Guerra hanno portato alla luce i primi problemi di un’Amministrazione comunale che fatica a portare avanti le promesse fatte in campagna elettorale. Con oltre una decina di interrogazioni mosse, la presentazione di diversi accessi agli atti e una mozione approvata in Consiglio Comunale la lista “Con Calcinaia e Fornacette” ha voluto mettere in risalto i primi problemi che sta affrontando questa Amministrazione nella gestione del Comune.
«La nostra associazione politica in questi tre mesi dall’insediamento della nuova amministrazione si è organizzata, ha una struttura dettagliata e sta lavorando per operare un’opposizione attenta, puntale e scrupolosa sull’operato della nuova giunta» le parole del capogruppo Valter Picchi. «Notiamo purtroppo, con profondo rammarico, che tutte le promesse fatte in campagna elettorale dal sindaco, dalle più urgenti a quelle meno impellenti, sono ancora sulla carta – continua Picchi – dai campi da tennis immersi in una profonda coltre erbosa ai lavori per la scuola dell’infanzia e primaria di Calcinaia ancora in alto mare così come quelli per il nuovo palazzetto a Fornacette per il quale manca parte del finanziamento fino al rinvio a data da destinarsi per l’area di sgambatura dei cani. I lavori alla scuola media di Fornacette sono invece in notevole ritardo, lunedì apriranno le scuole e noi saremmo presenti per verificare con attenzione lo stato di avanzamento dei lavori. Insomma tante promesse a primavera e ancora non si vedono i fatti».
Soddisfazione invece per l’approvazione della mozione presentata lunedì in Consiglio Comunale che richiedeva l’inserimento di limitatori di velocità in via di Gello Ovest e la verifica di dell’opportunità di realizzare una rotatoria all’altezza dell’incrocio. «Siamo contenti che questa mozione, nata da una raccolta firme di alcuni cittadini, sia passata – dice Emanuele Guerra – adesso aspetteremo di vedere come si muoverà l’Amministrazione che in questi anni dovrà lavorare tanto e bene se vuole raccogliere il consenso non solo del 43% dei cittadini che li hanno votati ma della maggioranza dei cittadini di Calcinaia e Fornacette. Noi siamo disposti, dove lo riterremo opportuno, a fare scelte condivise come fatto sull’azione condivisa “plastic free”, da noi sostenuta e appoggiata con piacere». I cittadini restano al primo posto nell’azione politica della lista, che resta aperta ad ogni istanza e la quale è possibile contattare in ogni momento tramite mail e social network.
Prossimo appuntamento martedì 24 settembre per il prossimo Consiglio Comunale che vedrà “Con Calcinaia e Fornacette” ancora protagonista.
Ufficio Stampa Valter Picchi
INFORMAZIONI SU GEMELLAGGIO E STAFFETTA “SUR LES TRACES DE LEONARDO DA VINCI”

INFORMAZIONI SU GEMELLAGGIO E STAFFETTA “SUR LES TRACES DE LEONARDO DA VINCI”

Abbiamo preso atto della risposta (vedremo in consiglio cosa ci potranno dire di più) alla nostra interrogazione del 17.07.19 prot. n.11076 con particolare riferimento alla staffetta Sur les traces de Leonardo da Vinci.
Leggiamo che ” l’amministrazione comunale intende rifondare il Comitato di Gemellaggio che assumerà un ruolo preminente nelle politiche che afferiscono agli scambi culturali, sportivi e tradizionali con i Comuni gemelli ecc.” e su questo, ma solo su questo, siamo d’accordo anzi, se richiesta, possiamo offrire la nostra  collaborazione ed esperienza perché il gemellaggio e le tematiche europee devono essere patrimonio di tutta la cittadinanza e quindi dell’intero Consiglio Comunale.
Non comprendiamo l’invito ad evitare gestioni personalistiche visto che, da sempre, c’è stato un assessorato specifico e un presidente dello stesso Comitato concordato fra l’assessore e il sindaco. Il problema si pone nel ruolo che il comune intende avere nella programmazione e nella realizzazione degli eventi  perché un comune, non solo il nostro, PUO’ non DEVE realizzare gemellaggi e iniziative di carattere europeo la scelta quindi è prettamente politica.
Il resto della risposta alla nostra interrogazione non fa che confermare quanto da noi denunciato inoltre ripetiamo che le minoranze non sono state informate ne tanto meno invitate, non abbiamo avuto visione di manifesti o volantini, non abbiamo percepito nella cittadinanza l’entusiasmo per l’evento.
I ringraziamenti da parte di istituzioni sappiamo benissimo che fanno parte del rituale dovuto e la “grande esposizione mediatica” l’abbiamo vista sui giornali  ma non ha rappresentato  che una sola faccia della medaglia perché il corredo fotografico disponibile dimostra quanto da noi dichiarato.
Ripetiamo che per porre nella giusta luce l’importanza dell’evento doveva, a nostro avvivo, essere convocato un consiglio comunale aperto e, sulla piazza la presenza attiva di cittadini e associazioni. Inoltre,  visto che c’era stato un invito e un anno di tempo per prepararla, è mancata la nostra partecipazione alla  staffetta e anche la delegazione per la Festa dell’Europa ad Amilly doveva essere più numerosa. Ma c’è stato un invito a partecipare?
Nel caso specifico della nostra interrogazione non basta invitare, è necessario sollecitare e verificare altrimenti si cade nella mediocrità e Calcinaia non lo merita. Secondo l’importanza che si da alle cose dieci persone possono essere considerate molte oppure cinquanta considerate poche.

Una piccola citazione, su una torre medioevale di Cascina ( Viale C. Comaschi, di fronte alla farmacia comunale ) c’è, ben visibile, questa scritta: SE NON ALZI GLI OCCHI PENSERAI DI ESSERE NEL PUNTO PIU’ ALTO.

RICHIESTA DI CHIARIMENTI SULLA PRESENZA UNGULATI COLLINA DI MONTECCHIO

RICHIESTA DI CHIARIMENTI SULLA PRESENZA UNGULATI COLLINA DI MONTECCHIO

La risposta data davanti al consiglio comunale ed i cittadini non risponde alle nostre richieste ed alle aspettative dei cittadini.

Oltretutto si rimanda al’iniziativa del singolo cittadino la risoluzione del problema verso gli enti sovraordinati, dimostrando scarsa conoscenza, preparazione e volontà politica nel risolvere il fenomeno.

Si rimane sconcertati dalla mancanza di sensibilità ambientale verso il problema del dilavamento dei terreni con pericolo frane e smottamenti.

SEGUONO L’INTERROGAZIONE E LA RISPOSTA DEL COMUNE

INTERROGAZIONE SU ATTRAVERSAMENTI PEDONALI

INTERROGAZIONE SU ATTRAVERSAMENTI PEDONALI

La risposta data davanti al consiglio comunale ed ai cittadini non è soddisfacente e non chiarisce il problema. Ci auguriamo che i pochi impegni presi non vengano disattesi nei prossimi mesi.

Dare risposte alla sicurezza stradale e attivarsi per soluzioni per abbattimento delle barriere architettoniche dovrebbe essere una priorità.

SEGUONO L’INTERROGAZIONE E LA RISPOSTA DEL COMUNE